Pagina en fase beta 
Storia


L'isola

La presenza di una stabile e continua popolazione a Formentera è documentata già alla fine del III millennio a.C., anche se per il momento non si sa quando iniziò la sua occupazione. A tale periodo corrisponde il sepolcro megalitico di Ca na Costa. Appartengono anche al periodo preistorico - anche se con una cronologia leggermente più tarda - i giacimenti di Cap de Barbaria I, II e III. Delle numerose testimonianze archeologiche dell'occupazione durante l'antichità, spicca il giacimento di Can Blai, una fortezza romana di epoca imperiale.  

Dopo il periodo islamico, Eivissa e Formentera divennero parte della corona d'Aragona, nell’anno 1235. Tuttavia, le difficoltà di stabilire una nuova popolazione sull'isola peggiorarono dalla seconda metà del XIV secolo in poi, a causa degli effetti della peste nera e, successivamente, per la minaccia rappresentata dalla pirateria. I tentativi di ripopolare Formentera furono numerosi, ma non cristallizzarono fino alla fine del XVII secolo. Fu allora quando definitivamente si avviò il processo, già verificatosi nel corso del secolo XVIII con persone provenienti da Eivissa. 

La seconda metà del XX secolo rappresenta per Formentera  un periodo di forti e rapide trasformazioni che influirono direttamente a livello ambientale, sociale e culturale. Da alcune forme di vita che potrebbe essere denominate tradizionali, caratterizzate da un'economia che tendeva all'autosufficienza, si evolve verso un sistema basato sul settore terziario intorno al turismo come principale motore economico, che comporta un progressivo abbandono delle pratiche del passato a vantaggio di altre più tipiche del mondo globalizzato. Il turismo cambiò in modo radicale l’economia e la società dell’isola. 

Per approfondimenti sulla storia di Formentera, è possibile fare riferimento alla Enciclopedia de Eivissa i Formentera, oltre alla bibliografia che sarà dettagliata alla fine del presente testo. Se siete interessati alle informazioni contenute nel nostro Catalogo del Patrimonio, visitare la Collezione Etnografica di Formentera o consultare l’Archivio di Immagini e Suoni di Formentera.

BIBBLIOGRAFIA CONSIGLIATA:

  • COLOMAR Ferrer, Santiago, Formentera a l’època contemporània (1782-2007). Edicions Documenta Balear (Col·lecció “Quaderns d’història contemporània de les Balears” ; 65), Palma (Illes Balears), 2009. ISBN 978-84-92703-21-0
  • GORDILLO Courcières, José Luis, Un combate naval en Formentera. Editor José Luis Gordillo Courcières, Valencia, 1993. ISBN 84-600-5533-5
  • PARRON i Guasch, Artur, La guerra civil a Eivissa i Formentera (1936-1939). Edicions Documenta Balear (Col·lecció “Quaderns d’història contemporània de les Balears” ; 21), Palma (Illes Balears), 2000. ISBN 84-89068-76-7
  • MARI Cardona, Joan, Illes Pitiüses III. Formentera. Institut d’Estudis Eivissencs, Eivissa, 1983. ISBN 84-00-05362-1
mostrar_en_view: