Web ufficiale del turismo di Formentera

Flora e fauna

Posidonia

L’essere vivente più antico conosciuto al mondo che rende le acque del nostro mare così cristalline

Spesso scambiata per un’alga, la Posidonia Oceanica è probabilmente la pianta più importante dell’ecosistema marino delle Pitiuse.

Le straordinarie acque cristalline che caratterizzano il paesaggio costiero di Formentera sono dovute alla presenza di sterminate praterie di Posidonia Oceanica che svolgono una funzione di “depuratore naturale”. La sua importanza ecologica è talmente evidente che nel 1999 ha meritato la dichiarazione di Patrimonio dell’Umanità da parte dell’Unesco.

Le praterie di Posidonia sono un elemento fondamentale per l’ecosistema marino in quanto, essendo una pianta che effettua la fotosintesi, costituisce uno dei principali produttori di ossigeno che alimenta i pesci, le spugne, le alghe e gli altri animali marini che vivono nel suo ambiente. La sua presenza consente a numerose specie acquatiche di stabilirsi nelle acque di Formentera e svolge una funzione simile a quella di una scogliera che protegge la costa dalle intemperie.

La Posidonia è una pianta che di solito cresce sui fondali sabbiosi poco profondi, pur riuscendo a vivere anche sui fondali rocciosi. Ha foglie, radici, frutti e fiori, caratteristiche che hanno consentito di determinare che si tratta di una pianta terrestre che in passato si è adattata all’ambiente marino. Come molte altre piante, segue un ciclo vitale durante tutto l’anno con conseguente perdita di foglie in autunno, letargo vegetativo e fioritura nei mesi primaverili. La sua presenza è fondamentale per prevenire l’erosione dei fondali grazie alle sue radici, oltre a proteggere la costa dai temporali attraverso le foglie morte che in autunno si depositano sulle rive.

La pradera que ocupa el litoral de Formentera abarca alrededor de 7650 hectáreas. Mantener un espacio tan extenso es complicado debido a amenazas como la contaminación de las aguas que dificulta la fotosíntesis de esta planta o el fondeo de barcos en estas zonas que las arranca del fondo marino. Estos problemas han llevado a que la conservación de este espacio ecológico sea prioridad para Formentera, con medidas de regulación de fondeo o proyectos tan importantes como Save Posidonia Project que tiene como objetivo protegerla y concienciar a las personas sobre el importante papel que juega en el ecosistema marino de la isla. Para conocerla de cerca, nada mejor que practicar snorkel o submarinismo y descubrir la inmensa riqueza que aporta al Mar Mediterráneo.

La prateria presente lungo il litorale di Formentera si estende per circa 7650 ettari, un’area vasta da preservare minacciata dall’inquinamento delle acque che rende difficile la fotosintesi di questa pianta e dall’ancoraggio di imbarcazioni in queste zone che la strappano dal fondale marino. Tali problemi hanno fatto sì che la conservazione di questo spazio ecologico sia divenuta una priorità per Formentera, con l’attivazione di misure di regolazione dell’ancoraggio e lo sviluppo di importanti progetti come Save Posidonia Project, che mira a proteggere la Posidonia e a sensibilizzare la popolazione sull’importante ruolo che svolge nell’ecosistema marino dell’isola. Per poterla ammirare da vicino, l’ideale è fare snorkeling o immersioni subacquee e scoprire l’enorme ricchezza che porta nel Mediterraneo.

Eventi a Formentera