Web ufficiale del turismo di Formentera

Flora e fauna

Parco Naturale di Ses Salines

Un perfetto esempio della ricchezza della biodiversità mediterranea nelle Isole Pitiuse

Il Parc Natural de Ses Salines d’Eivissa i Formentera si trova tra le due isole Pitiuse. Si estende dal sud di Ibiza fino al nord di Formentera, comprendendo il braccio di mare che le separa.

Occupa una superficie di 2.838,44 ettari terrestri e oltre 13.000 ettari marini, pari al 75% del territorio del parco

Il parco naturale è un esempio della ricchezza della biodiversità mediterranea, la cui specificità risiede nel fatto di rappresentare una zona di riposo e di nidificazione per gli uccelli migratori. Questo spazio naturale di speciale interesse comprende una serie di habitat terrestri e marini, dal valore ecologico, paesaggistico, storico e culturale di primo piano a livello internazionale.

Ambiente marino:
L’ambiente marino rappresenta il 75% del territorio del parco ed è caratterizzato dall’importanza ecologica delle praterie sottomarine di Posidonia oceanica. Questa pianta ossigena le acque conservandole limpide e trasparenti, protegge le spiagge dall’erosione del moto ondoso e funge da rifugio per numerose specie marine. Nel 1999 è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dall’UNESCO.

Ambiente terrestre:
Il parco ospita magnifici esempi della gran parte delle specie vegetali esistenti sulle isole Pitiuse. La flora di Formentera mostra un netto predominio di pinete e macchie di ginepri sul litorale, insieme alla vegetazione tipica delle lagune e delle scogliere in cui spiccano le comunità endemiche di finocchio marino e le diffuse comunità tipiche dei sistemi dunali mobili e semi-mobili.

Fauna:
Nel Parco naturale sono state censite circa 210 specie d’uccelli, tra cui figurano le popolazioni di uccelli acquatici, come i fenicotteri, il cavaliere d’Italia, la volpoca, il fratino e quelle degli uccelli marini, come il gabbiano corso e la berta delle Baleari. Nell’Estany Pudent di Formentera troviamo una delle più importanti concentrazioni di svassi piccoli d’Europa. Grazie alla guida ornitologica di Formentera (link al catalogo del birdwatching) è possibile scoprire alcune delle specie più diffuse e le principali aree naturali dell’isola: le ampie spiagge di sabbia bianca e acque turchesi, le alte scogliere di La Mola, le aree coltivate, i boschi e le macchie, gli stagni e le saline.

Un’altra specie animale degna di nota è la lucertola delle Pitiuse (Podarcis pityusensis), endemica di queste isole e presente in diverse sottospecie sugli isolotti, con un aspetto cromatico che comprende l’intera gamma di colori possibili tra il marrone e il blu. Le lucertole di Formentera non temono la presenza umana e popolano le zone più aride e difficili da vivere. La fauna dell’isola è anche composta dal quercino (Eliomys quercinus) e da varie specie di lumache e scarabei endemici.

Ulteriori informazioni sono disponibili qui:
Balearsnatura
Caib

Eventi a Formentera